Header Ads

Confetra: “lo stato? Lo avvertiamo quando ci tassa”


Sta arrivando a tutte le aziende del settore logistico, portuale, aeroportuale e trasportistico la richiesta dell’ART, l’Autorità di Regolazione dei Trasporti, di pagare entro aprile o al massimo maggio,
quanto necessario a finanziarne l’attività.
Il Presidente della Confetra, la Confederazione dei Trasporti e della Logistica, Nereo Marcucci è intervenuto sul Presidente del Consiglio Matteo Renzi e sul Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Delrio per sottolineare come sia diffusa tra le aziende la percezione che la presenza dello Stato e del Governo nel settore portuale, aeroportuale, logistico e trasportistico si esprima principalmente con l’introduzione o l’aumento di obblighi, tasse e gabelle di vario tipo.

Confetra ha sottolineato la necessità che l’attività dell’ART sia finanziata attraverso la già pesante fiscalità generale o che quantomeno siano chiamate a pagare solo le aziende che svolgono servizi regolati dall’ART stessa. Lo stesso principio deve valere per le altre numerose Authority che esistono nel nostro Paese. Confetra ha inoltre ribadito che sosterrà l’inevitabile contenzioso giurisdizionale promosso dalle aziende interessate.

Nessun commento

Powered by Blogger.