Header Ads

Il Gruppo Grimaldi potenzia ulteriormente il servizio MEX


Il Gruppo Grimaldi potenzia ulteriormente il servizio MEX Con l’impiego di una quarta nave, il Gruppo partenopeo migliora la qualità del servizio offerto tra il Mediterraneo ed il West Africa.
 Scatta oggi, attraverso l’impiego di tonnellaggio aggiuntivo, il potenziamento ulteriore del servizio
Mediterranean Express (MEX) del Gruppo Grimaldi che collega regolarmente il Mediterraneo con l’Africa Occidentale. La Grande Ghana si aggiunge alle altre tre navi già presenti sul servizio, la Repubblica di Argentina, la Repubblica del Brasile e la Grande Costa D’Avorio. Le navi della classe “Grande” hanno una capacità di carico ideale di 2.000 auto/van, 2.000 metri lineari di merce rotabile e di 800 TEU e sono dotate di gru in coperta con capacità di 40 tonnellate.

Con una stazza lorda di circa 52.000 tonnellate e una lunghezza di 210 metri, le Ro/Ro multipurpose della classe Repubblica possono invece trasportare idealmente 2.400 metri lineari di merce rotabile, 700 auto/van e 600 TEU ciascuna. Lanciato nel 2010, il servizio MEX è dedicato al trasporto di merce rotabile, container e project cargo e collega direttamente i porti di Valencia, Marsiglia, Genova, Livorno e Salerno con Casablanca (Marocco), Dakar (Senegal), Abidjan (Costa d’Avorio), Lagos (Nigeria), Cotonou (Benin) e Lome (Togo).

Grazie all’impiego di questa quarta unità, il servizio MEX aumenta di oltre il 30% la propria capacità di carico, sia per container che per rotabili. La frequenza è inoltre migliorata dai precedenti 14 giorni agli attuali 11. In più, la recente aggiunta dello scalo di Livorno risulta strategica per tutte le aziende che operano nel triveneto e in Emilia Romagna che possono usufruire di un servizio ferroviario per raggiungere il terminal presso cui ormeggiano le navi del Gruppo Grimaldi.

Il Gruppo Grimaldi collega regolarmente il Nord Europa con l’Africa Occidentale con tre servizi regolari impiegando oltre 20 navi con/ro-multipurpose per il trasporto di rotabili, container e project cargo. Grazie a questi collegamenti, la merce in provenienza dal Mediterraneo e trasportata tramite il servizio MEX può raggiungere, con dei tempi di resa e dei noli estremamente competitivi, vari altri scali africani (Takoradi, Luanda, Pointe Noire, Douala, Libreville, Tema, Freetown, Conakry) indirettamente serviti in trasbordo al porto di Dakar, importante hub del Gruppo in Africa Occidentale.

 Infine, attraverso i suoi vari servizi regolari infra-mediterranei che approdano allo scalo hub di Salerno, il Gruppo permette anche di collegare il West Africa con altri porti italiani quali Catania, Palermo e Cagliari così come vari scali del Mediterraneo come Malta, Tunisi, Il Pireo, Izmir, Mersin, Gemlik, Alessandria, Limassol, Ashdod, Beirut e Lattakia.

Nessun commento

Powered by Blogger.