Header Ads

Area Marina Protetta "Parco Sommerso di Gaiola"


Nell'ambito di indagini coordinate dalla 5^ sezione reati ambientali della Procura della Repubblica di Napoli, personale militare della Guardia Costiera Capitaneria di Porto di Napoli Nucleo di Polizia
Ambientale ha effettuato un sopralluogo nella Baia dei Trentaremi in località Posillipo del Comune di Napoli, sita all'interno dell'Area Marina Protetta "Parco Sommerso di Gaiola", mirato a verificare quanto segnalato da un privato cittadino in ordine alla presenza di un notevole quantitativo di rifiuti speciali pericolosi abbandonati nell'area in parola.

Nel corso del sopralluogo con la collaborazione di personale dell'Asl1 è stata riscontrata l'effettiva presenza di numerosi manufatti in cemento amianto rappresentati da vecchie condotte fecali e pluviali dismesse, rotte ed abbandonate, parti di tegole e manufatti di vario genere sparsi in arenile ed in acqua.

Pertanto, alla luce di quanto accertato all'atto dell'ispezione ed in ragione del quadro di illeicità rilevato in sede accertativa, gli uomini della Capitaneria di Porto di Napoli hanno proceduto, nella mattinata del 18 dicembre, al sequestro penale a carico di ignoti di tutta l'area, comprensiva di arenile, specchio acqueo antistante fino ad una distanza di circa 10 metri dalla battigia e costone sovrastante la baia dei Trentaremi. Sono in corso ulteriori indagini per accertare le responsabilità dell'illecito abbandono di rifiuti.

Nessun commento

Powered by Blogger.