Header Ads

A Trieste assegnato il “Propeller d'Oro”

Fabrizio Zerbini
Un bilancio decisamente positivo per le attività del 2014, quello descritto ieri sera dal Presidente Fabrizio Zerbini durante l'ultima conviviale del 2014 del Propeller Club di Trieste, che ha visto assegnare il Propeller d'Oro a Francesco Parisi. Un anno denso di soddisfazioni, dunque, per la sezione locale dell'associazione, che proprio nelle ultime settimane – durante l’Assemblea nazionale tenutasi a Monfalcone - ha visto la nomina di Fabrizio Zerbini (presidente del club triestino) a vicepresidente nazionale, mentre Alberto Pasino
(vicepresidente a Trieste) è stato nominato membro del Consiglio direttivo nazionale e il nostro socio onorario, professor Enzio Volli, è stato rieletto al Collegio dei probiviri. Un segnale preciso per l’attenzione e l’apprezzamento che l’attività e la crescita del Club locale hanno saputo meritarsi.

 I numerosi incontri realizzati nel corso del 2014, infatti, trattando di logistica e trasporti, passando attraverso le tematiche legate alla portualità come le infrastrutture ferroviarie, la crocieristica e lo shipping hanno contribuito a riportare l'attenzione del pubblico sul Porto di Trieste e sugli aspetti economici e sociali ad esso legati.

 La sezione triestina del Club ha nel frattempo superato i 100 soci, oltre a quelli onorari, e la partecipazione ai vari incontri si è fatta sempre più numerosa nel corso dell'anno, anche grazie al contesto di coinvolgimento con gli altri Propeller Club, con le sezioni locali di Lions Club, Rotary e Junior Chamber lnternational, per allargare e unificare l’impegno sui temi succitati.

 Durante la conviviale di ieri sera, inoltre, è stato assegnato il Propeller d'Oro per il 2014 a Francesco Parisi, in segno di d’apprezzamento per una personalità di spicco particolarmente distintasi nelle attività del settore marittimo/portuale e di sviluppo per Trieste. Parisi, a capo dell'omonimo Gruppo è, dall'ottobre del 2013 anche presidente della Fiata, la federazione internazionale delle associazioni degli spedizionieri.

Nessun commento

Powered by Blogger.