Header Ads

Ga.Fi. Sud chiude in positivo il primo semestre 2014

Nonostante la stretta creditizia e la congiuntura negativa, l’attività svolta da Ga.Fi. Sud, primo confidi campano ad essere iscritto nell’elenco degli Intermediari Finanziari Vigilati da Banca d’Italia, per il 1°
semestre 2014 è da considerarsi più che soddisfacente. Infatti l’operatività, in termini di volumi di affidamenti garantiti, cresce complessivamente del 43% rispetto allo stesso periodo del precedente anno, mentre l’aspetto finanziario, per quanto riguarda le commissioni incassate, addirittura del 50% superando anche il budget previsto.  Il portafoglio complessivo delle garanzie si incrementa del 21% rispetto al 31.12.2013 ed ha già superato i 100 milioni di euro. Anche l’aspetto economico registra una crescita soddisfacente con l’utile di periodo pari a € 157.000 che presenta un incremento del 42% rispetto al 1° semestre dello scorso anno. Inoltre, a suffragio dell’eccellente lavoro svolto dal Confidi presieduto da Rosario Caputo, è arrivata, il 23 luglio scorso, la “lode” di Medio Credito Centrale per aver riportato un Tasso di Sofferenza sulle operazioni controgarantite dal fondo pari all’1,35%, mentre il Tasso Medio di Sofferenza (dato dal rapporto tra credito in sofferenza e l’ammontare complessivo del credito garantito dal Fondo) a livello nazionale, al 30 giugno scorso, è pari al 4,51%. Pertanto, il tasso portato da Ga.Fi. Sud è meno di un terzo di quello nazionale. A tale attività si accompagna una continua e incisiva attività di organizzazione e di adeguamento alle procedure per rispondere sempre meglio alle logiche della vigilanza nonché a tutti gli adempimenti connessi richiesti.

Nessun commento

Powered by Blogger.