Header Ads

Un salotto dello Shipping Internazionale a Napoli.

Questo il progetto che si è discusso lunedì 23 giugno scorso nel convegno tenutosi al Polo dello Shipping in Via Depretis 51, come evento inaugurale della Naples Shipping Week. Tra i relatori, il presidente del Polo dello Shipping Nicola Coccia, il presidente della Commissione Mobilità del Comune di Napoli Giovanni Formisano, l'architetto Mario Mangone, presidente dell’associazione GROS, l'assessore comunale alle Infrastrutture, Lavori pubblici e Mobilità Mario Calabrese.
Il Presidente Coccia ha illustrato le peculiarità dell’area compresa tra via Depretis, via Marchese Campodisola e Piazza Municipio, dove circa 4000 addetti lavorano nello shipping.
“Ed è proprio grazie alla rinnovata cooperazione di questa amministrazione comunale con
gli operatori del settore - ha aggiunto il presidente Coccia - che sarà possibile, con l'apertura imminente della fermata della metro di Piazza Municipio, l’attuazione del prossimo passo, cioè la creazione di un distretto dello shipping che dia dignità all’area.” La Struttura che ospita la Conferenza stampa rientra a pieno titolo in questo progetto di sviluppo: il Polo dello Shipping appunto, dove l'armatore può trovare tutti i servizi e le professionalità di cui ha bisogno per i suoi affari. Un'idea che è stata voluta da numerosi imprenditori e che fino ad oggi ha avuto un ottimo dialogo con le istituzioni locali. 
Dello stesso avviso il presidente Giovanni Formisano, che ha sottolineato quanto il progetto del distretto internazionale dello shipping napoletano fosse una sfida imprenditoriale di idee, di condivisione e di impegno per far sì che "Napoli torni ad essere il centro del Mediterraneo, grazie al Sindaco e la giunta che hanno sempre posto attenzione alle attività portuali, logistiche e marittime”,sottolineando l'utilità di confronti pubblici per portare a compimento il percorso amministrativo basato sulla condivisione. 

L'Assessore Calabrese ha descritto il progetto nei suoi dettagli, dal rifacimento e ampliamento dei marciapiedi in via Depretis a un restringimento della carreggiata fino a via De Gasperi, con due corsie di 3,5 metri ciascuna. Da Via De Gasperi si avrebbe invece una corsia più ampia per consentire il normale flusso di autovetture notoriamente più consistente in quel tratto di strada. E ancora l'abbattimento dei Magazzini generali e la riqualifica della Stazione Marittima. Lavori già passati al vaglio dall’assessore Calabrese, che ha illustratola proposta di delibera di giunta pronta per essere approvata. “Compito della nostra giunta - ha affermato Calabrese- è accompagnare e agevolare l'imprenditore nelle proprie attività, e questo sarà reso possibile grazie anche alla creazione di un consorzio privato che si occupi della gestione e dell'allestimento dell'arredo urbano, e che si avvarrà delle intelligenze e delle capacità degli imprenditori che vogliono dare il loro contributo.”

Nessun commento

Powered by Blogger.