Header Ads

Assemblea della Confederazione Italiana armatori

Il 17 giugno a Roma, presieduta da Emanuele Grimaldi, si è tenuta la sessione privata dell’Assemblea della Confederazione Italiana Armatori che, dopo aver approvato il bilancio e la Relazione annuale sull’anno 2013, ha deliberato che la sessione pubblica dell’Assemblea di Confitarma, si terrà a Roma, il 15 ottobre 2014.
Nel corso dell’Assemblea, Emanuele Grimaldi, ha sottolineato che nella generale situazione di crisi, che ormai perdura senza interruzione dal 2008, l’armamento italiano, anche grazie al lavoro di Confitarma, è riuscito a mantenere la posizione sulla scena del trasporto marittimo mondiale: la riduzione del 2% della flotta di bandiera alla fine del 2013 non allarma e sono previste nuove costruzioni che entreranno in esercizio tra il
2014 e il 2015. Allo stesso tempo, per le navi iscritte nel Registro Internazionale si è rilevato un incremento dell’occupazione italiana/comunitaria di circa il 9% per la bassa forza e del 6% degli ufficiali.
I maggiori incrementi si sono registrati nei settori delle crociere e dei traghetti.
L’incremento medio complessivo dell’occupazione italiana/comunitaria, inclusi i servizi complementari di bordo, è stato del 4,7%.

“Il settore ha tenuto - ha affermato il Presidente di Confitarma- Per questo ci auguriamo che le istituzioni continuino a guardare ai trasporti marittimi come una importante risorsa, nella consapevolezza di avere di fronte attori economici forti e credibili. Del resto - ha proseguito Emanuele Grimaldi – noi armatori italiani abbiamo saputo agire con cautela e senza lasciarci troppo coinvolgere da iniziative finanziarie rischiose ed oggi siamo in una situazione migliore di quella di armamenti di altri Paesi. Gli armatori peraltro sanno che non si deve mai abbassare la guardia, soprattutto di fronte agli andamenti dei noli altalenanti che hanno caratterizzato gli ultimi mesi”.

Nessun commento

Powered by Blogger.