Header Ads

Allo ZOO di Napoli arrivano i Lemuri e i Siamango

Grande attesa allo Zoo di Napoli per l’arrivo di nuovi animali, grazie al programma d’interscambio tra zoo e bioparchi appartenenti all’EAZA (associazione che riunisce tutte le
più prestigiose strutture zoologiche europee). Questa settimana sarà la volta di due specie particolarmente amate dai bambini, i Lemuri Katta, a molti noti anche grazie a Madagascar il cartone animato della Walt Disney, che ha svelato in modo fiabesco e ironico, habitat e caratteristiche dell’animale e i Siamango la specie più grande di tutti i Gibboni.
Per i Lemuri Katta è stata immaginata una postazione privilegiata, un’isoletta sul lago dello Zoo, dove potranno saltare da un tronco all’altro, per poi riposarsi nel ricovero sulla riva, collegato all’isola da un grosso tronco che fa da ponte. I Siamango invece abiteranno nella grossa gabbia affianco al rettilario, valutata come idonea ad ospitare la specie di scimmie, perché particolarmente ricca di vegetazione naturale, un micro habitat formatosi naturalmente grazie alla vegetazione rigogliosa del giardino zoologico. 


Sarà interessante osservate i Lemuri Katta dalla pelliccia prevalentemente grigia, mentre il ventre, il torace, il collo, le estremità, la parte inferiore delle zampe, e parte del muso sono bianchi, e poi una "mascherina" di pelo nero attorno agli occhi e la coda colorata ad anelli bianchi e neri alternati. Diffusi nel Sudovest del Madagascar, abitano soprattutto nelle foreste con terreni erbosi o nella vegetazione lungo i fiumi dove possono bagnarsi. Anche i Siamango, come tutte le specie di scimmie esistenti, sono molto amati soprattutto dai bambini. Il colore del pelo è nero, brillante e morbido, gli animali raggiungono oltre 20 kg di peso, un metro e mezzo di altezza, e una apertura delle braccia di 2 metri. Il Siamango cammina lentamente, si arrampica con cautela e salta a meraviglia, il suo habitat naturale è la foresta della Malaysia e di Sumatra. 

Nessun commento

Powered by Blogger.