Header Ads

Riconversione e bonifiche a Porto Marghera


Gli interventi per il recupero delle aree a nuove funzioni: Martedì 13 maggio 2014 presso l’Hotel Bologna – Mestre. Un incontro su di un tema d’ attualità e di grande interesse, dopo la firma del recente accordo con il quale ENI ha ceduto oltre 100 ettari di aree che le Amministrazioni locali si sono prese in carico per il
recupero e la successiva rivalorizzazione. Dove saranno reperibili gli importanti investimenti necessari per le opere di bonifica? Quali le garanzie per attrarre eventuali investimenti privati? Quale la visione strategica complessiva sull’ampia area metropolitana di cui tanto si parla e quale visione e programmazione sul lungo termine per lo sviluppo portuale e dei traffici delle merci?

 L’incontro vuole cercare risposte a questi ed altri interrogativi che gli operatori del trasporto marittimo, stradale, ferroviario ed aereo, associati nel Propeller Club Port of Venice, alcuni direttamente coinvolti, si pongono per lo sviluppo futuro delle rispettive imprese.
”La riqualificazione ambientale – anticipa il presidente del Port of Venice Massimo Bernardo - costituisce precondizione ad ogni progetto di intervento che si intenda realizzare. Nessun futuro è possibile per Porto Marghera senza il processo di messa in sicurezza e bonifica delle sue aree”.
 Ospiti e Relatori della serata saranno la Gabriella Chiellino e Emanuele Zanotto di e-Ambiente, per illustrare la parte tecnica relativa agli interventi di bonifica. Sono stati invitati, oltre al Presidente dell’Autorità Portuale di Venezia Paolo Costa, ed al Direttore dell’Ente Zona di Porto Marghera, anche gli Assessori all’Ambiente ed alle Attività produttive della Regione, della Provincia e del Comune.

Nessun commento

Powered by Blogger.