Header Ads

La Toscana investe nei porti

Se è vero che la Toscana è una delle regioni italiane più conosciute all’estero, la sua fama si deve soprattutto alle città d’arte come Pisa e Firenze ed al diffuso patrimonio storico culturale che stupisce i visitatori di tutto il mondo per la sua ricchezza e il suo splendore. Dagli Etruschi ai giorni nostri la Regione ha lasciato un segno ineguagliabile in tutto il Mediterraeo. E è proprio grazie a questo mare che è stato possibile per
le popolazioni che l’hanno abitata per millenni sviluppare cultura, arte e industria. La Toscana, regione marittima, merita un’attenzione particolare e il governo regionale riconosce alle sue porte aperte sul mare un tangibile segno di riconoscimento.

 Oltre agli investimenti negli scali commerciali di Livorno, Piombino e Carrara, governati dalle Autorità Portuali, la Regione ha deciso di investire nel 2014 quattro milioni per i porti toscani minori, governati dall'Autorità portuale regionale. Al porto di Viareggio andranno 2,7 milioni di euro. Serviranno a finanziare i lavori di rifiorimento della diga foranea, l'escavo dell'avamporto nei pressi del molo di sottoflutto e l'intervento di escavo dell'imboccatura, un intervento parzialmente anticipato, in somma urgenza, nel novembre scorso.Il finanziamento è destinato alla realizzazione o all'ultimazione di alcuni lavori in economia per attrezzature portuali.

Nel corso di quest'anno verrà redatto il progetto definitivo della banchina commerciale e si prevede che la progettazione esecutiva sarà effettuata in fase di appalto integrato. L'Autorità provvederà quindi a sviluppare le attività di studio e di progettazione del "Sistema continuo di dragaggio e trasferimento dei sedimenti" che può essere programmato in base alle risorse finanziarie disponibili. (….) Investimenti anche nel porto di Portoferraio per favorire lo sviluppo del settore turistico, principale attività dell’Isola d’Elba.

Si è infatti concluso l’iter del VIA - Valutazione di impatto ambientale – per il progetto del nuovo porto di Portoferraio, una infrastruttura da 100 milioni di euro di investimento.“Entro la prossima estate – ha precisato il presidente Rossi – contiamo di concludere la procedura di valutazione e i lavori potrebbero iniziare entro l'anno. Giudico molto positivamente il lavoro svolto in tal senso dal Comune e attribuisco notevole importanza a questa infrastruttura perchè una portualità adeguata permette un adeguato sviluppo economico”.
Patrizia Lupi 
 (leggi l’articolo completo su PORTO&diporto Aprile 2014)

Nessun commento

Powered by Blogger.