Header Ads

La mobilitá terrestre e marittima si "tinge di verde"

Si é aperta ieri, venerdì 28 marzo 2014, la prima edizione di Green Mobility Show, mostra congresso organizzata da VTP Events, società controllata al 100% dalla Venezia Terminal Passeggeri che presenta al pubblico ed operatori internazionali, le tecnologie e le soluzioni più innovative per ridurre l’impatto ambientale e migliorare l'efficienza del
trasporto nautico e terrestre. La rassegna, con ingresso gratuito, che si concluderà domani, sabato 29 marzo 2014, ha conseguito la certificazione ISO 20121, nuovo standard internazionale per la gestione degli eventi sostenibili, ed affianca ad un ricco programma congressuale e formativo, un’area espositiva dove le aziende leader del settore presentano le tecnologie, i servizi ed i processi per combattere la crisi e contenere consumi ed emissioni. Per Renato Chisso, Assessore alle Politiche della Mobilità ed Infrastrutture della Regione Veneto, intervenuto al convegno inaugurale: 
“ Le amministrazioni pubbliche, dai comuni alle regioni, agli enti periferici, devono connotare la propria mobilitá in chiave "green", rinnovando la flotta veicolare ed adottando le nuove tecnologie ecoefficienti, come quelle che possiamo vedere e provare in questa rassegna. La coscienza ambientale sta diventando ormai un valore aggiunto su cui si gioca il futuro dei centri urbani e delle prossime generazioni. Il nostro territorio é un eccezionale campo di sperimentazione per il trasporto sostenibile proprio per le difficoltà della mobilitá cittadina, dovuta spesso alla presenza di luoghi di fascino ma complessi come i centri storici che rappresentano un grande valore, ma anche una sfida entusiasmante verso la modernità. Un futuro "verde"per uscire dalla crisi e rilanciare la competitività del nostro sistema paese". 
 Sull'adozione sempre più diffusa di nuovi carburanti a basso impatto, si é soffermato il Contrammiraglio Tiberio Piattelli, Comandante della Capitaneria di Porto di Venezia: "L'orientamento degli armatori di tutto il mondo é oggi, come noto quello di utilizzare come propellente il gas naturale liquefatto. L'utilizzo del nuovo carburante non può che passare attraverso una rete adeguata di rifornimenti e tale consapevolezza ha indotto i Paesi dell'UE a siglare un accordo informale tra Consiglio e Parlamento Europeo per concepire uno strumento normativo che consenta alle navi alimentate a gas naturale liquefatto di operare nei porti Ten -T entro la fine del 2005".

Nessun commento

Powered by Blogger.