Header Ads

Drastica flessione dei consumi energetici Ue

Secondo i dati Eurostat circa i consumi energetici nell’area dei 28 paesi UE, l’Italia fornisce un quadro abbastanza sconcertante: sebbene sia quarta tra i paesi maggiori consumatori, dietro a Germania, Francia e Gran Bretagna, risulta essere prima per dipendenza energetica con oltre
l’80%, a fronte di un tasso di dipendenza energetica medio del 53%. Considerando il mercato interno, i consumi energetici italiani sono crollati del 12% tra il 2006 e il 2012, contro una media dei 28 Ue dell’8%; un poco meglio andiamo nel settore delle energie rinnovabili, siamo il quarto paese Ue produttore con una quota del 10% dietro a Germania, Francia, e Svezia. Sempre tra il 2006 e il 2012 i consumi energetici si sono ridotti in 24 paesi su 28, con la maglia nera Lituania che ha visto un calo del 17,5%, seguita da Portogallo (-15%), Grecia (-14,4%), Ungheria (-14%).

Nessun commento

Powered by Blogger.