Header Ads

“Underground: C’è qualcosa che dovresti sapere...”

L’incontro internazionale di speleologia prende il via mercoledì sera 30 ottobre con l’esploratore italiano Michele Pontrandolfo che nel 2012 ha portato a termine la  più lunga spedizione polare mai effettuata. Sono trascorsi vent’anni da quando nel 1993 Casola
ospitò il suo primo incontro internazionale di speleologia. Da mercoledì 30 ottobre fino a domenica 3 novembre, Casola Valsenio (RA) ospiterà questo appuntamento atteso dagli speleologi di tutta Europa per la settima volta. Il titolo dell’evento 2013 è “Casola 2013- Underground – c’è qualcosa che dovresti sapere..”

Il comune, immerso nel Parco della Vena del Gesso romagnola, importante area carsica dell'Appennino faentino, si trasformerà una volta di più nel centro del mondo speleologico. La serata inaugurale, pubblica e gratuita, di mercoledì 30 ottobre vedrà salire sul palco del teatro Senio Michele Pontrandolfo, che racconterà come tra il 13 aprile e il 4 giugno 2012 sia riuscito ad attraversare la Groenlandia senza supporti esterni e in piena autonomia. Proveniente dalla speleologia, Pontrandolfo, darà il via ad una kermesse densa di appuntamenti grazie all’organizzazione dell’Associazione Speleopolis, con la collaborazione del Comune di Casola Valsenio e dell'Unione dei Comuni della Romagna Faentina (progetto “Julius”).

L'evento  è articolato in diverse aree, e prevede convegni, presentazioni di reportage, pubblicazioni e narrazioni, laboratori didattici, mostre ed escursioni, in uno spazio festoso che coinvolge tutto il paese con stand delle associazioni, biblioteche specializzate e aree gastronomiche. La  manifestazione é rivolta sia agli speleologi che frequentano le cavità naturali e artificiali, sia a tutti quegli appassionati interessati alle tematiche relative a grotte e territori carsici, affascinati dal mondo ipogeo.

Cinque giorni per radunare anche molti stakeholder dell’ambiente ipogeo e della montagna in generale, Amministrazioni, Enti e  Università, per discutere norme o vincoli di tutela, promuovere azioni di salvaguarda e divulgazione di conoscenza delle aree carsiche.

Nessun commento

Powered by Blogger.