Header Ads

TINTARELLA DI LUNA SCI NORDICO COLOR LATTE

La Moonlight Classic, qualcosa di più di una maratona notturna di sci di fondo. Il 16 gennaio 2014 sull’Alpe di Siusi andrà in scena l’ottava edizione della competizione con gli sci stretti al chiaror della luna. Armati di lampada frontale, oltre trecento fondisti si sfideranno nei due nuovi tracciati di 15 e 30 chilometri.

Troppo presto per parlare di sci di fondo? Forse si, ma c’è qualcuno che rientrato dalla vacanze estive inizia a pensare all’agenda dell’inverno.
E tra gli appuntamenti più originali del calendario degli sport invernali, da otto anni c’è l’Alto Adige Moonlight Classic Alpe di Siusi, la gara di sci di fondo in notturna che l’Associazione Turistica Alpe di Siusi organizza quando la luna diventa colma. La prossima edizione è in programma giovedì 16 gennaio 2014 alle ore 20.00: sarà luna piena (lo dice il calendario), la tecnica sarà classica (lo dicono i binari), la serata sarà divertente (lo dice l’esperienza delle passate edizioni), la gara sarà vera (lo dice l’albo d’oro della manifestazione). Una serie di caratteristiche che fanno della Moonlight Classic una di quelle “cose” che prima o poi bisogna fare. Anzi, meglio prima che poi! Il fatto che capiti dieci giorni prima della Marcialonga, non fa altro che stuzzicare la voglia di prendervi parte: rifinire la preparazione in chiave serale, perché no?

LA MAGIA DELLA NOTTE
Sciare al chiaro della luna (e della propria lampada frontale) è una esperienza suggestiva, una dimensione insolita dello sci nordico che, se al primo momento può intimorire o preoccupare, dopo le prime sgambate ci si accorge che è qualcosa di assolutamente unico. Il buio della notte crea una sorta di intimità di gruppo, un amalgama di piccoli “minatori del fondo” che con il ciondolio della loro luce frontale proiettata sulla neve, creano giochi di luci in bianco e nero.

Nessun commento

Powered by Blogger.