Header Ads

ABB – installazioni offshore da record

ABB ha installato la stazione di conversione offshore più potente al mondo nel Mare del Nord. L’energia in corrente alternata generata al largo della costa tedesca da tre impianti eolici sarà convertita sulla piattaforma in corrente continua in alta tensione (HVDC) per essere
trasmessa alla terraferma. La stazione di conversione a 320 kilovolts ha una capacità di trasmissione di 800 megawatt, ed è la più potente installazione al mondo nel suo genere.
 In soli tre giorni, la parte superiore della piattaforma e la stazione di conversione, del peso totale di 9.300 tonnellate, sono state trasportate offshore, a circa 75 kilometri dalla costa tedesca, servendosi di una chiatta. In seguito, grazie all’ausilio di Thialf, la gru acquatica più grande al mondo, sono state issate e posizionate sulla base già installata. 
“Posizionare una piattaforma di tali dimensioni è una delle operazioni più delicate della consegna di una rete di connessione offshore, poiché richiede grande cooperazione tra i diversi attori coinvolti - ha commentato Brice Koch, responsabile della divisione Power Systems di ABB - “Questo progetto rappresenta una pietra miliare nella fornitura di connessioni eoliche offshore in HVDC, e siamo orgogliosi che le operazioni si siano svolte agevolmente.”
 ABB si è aggiudicata la fornitura chiavi in mano dell’ingegneria di sistema, della progettazione, della fornitura e installazione della connessione eolica da TenneT, operatore leader in Europa nel settore dei sistemi di trasmissione. Il progetto include anche la stazione di conversione offshore, i sistemi di cablaggio a terra e al largo e la stazione di conversione a terra.

 Il sistema si avvale dell’ultima generazione di semiconduttori per l’energia ABB, che assicurano maggiori performance e disponibilità, nonché la riduzione di perdite.
 La connessione eolica offshore DolWin 1 consentirà di ridurre le emissioni di anidride carbonica di circa 3 milioni di tonnellate all’anno, sostituendo la generazione basata su combustibile fossile.

Nessun commento

Powered by Blogger.