Header Ads

Melodia del vino: musica e gusto di Toscana


Non si arresta l’onda di successo che accompagna l’edizione 2013 del Festival Melodia del Vino. Dopo la serata inaugurale accolta nella prestigiosa Cantina Antinori nel Chianti Classico a Bargino (Firenze), il Festival internazionale, che unisce le eccellenze della musica classica a quelle del vino Made in Tuscany, ha continuato la sua marcia trionfale nelle campagne toscane a Suvereto presso la Cantina Petra della famiglia Moretti, a Montalcino nel Castello Poggio alle Mura, a Roccastrada nella Tenuta Rocca di Montemassi, a Gavorrano presso la tenuta Rocca di Frassinello. Tutti i concerti, preceduti da degustazioni di vino rigorosamente proveniente dalla terra di Toscana, hanno segnato il tutto esaurito, con grande soddisfazione degli organizzatori e del pubblico che ha potuto conoscere da vicino le più famose produzioni vitivinicole toscane.


Melodia del Vino nasce sull’impronta del suo gemello francese “GrandCrus Musical”, proponendosi come “ponte ideale” tra le eccellenze di Toscana e Francia, un progetto accolto con attenzione ed entusiasmo  dalla Regione Toscana che ha deciso di aderire e sostenere l´iniziativa fin dalla sua prima edizione nell´estate 2011. Ideatori dell’originalissimo format sono il Maestro Marc Laforet, direttore artistico di entrambe le manifestazioni e Michel Gotlib, amico d’infanzia del Maestro Laforet, appassionato di vino e di musica e presidente del Festival Melodia del Vino.

La data inaugurale del 28 Giugno è stata il primo evento culturale ospitato nella nuova splendida Cantina di Antinori al Bargino, ed ha registrato oltre 400 presenze di appassionati di vino e musica. Protagonista della serata il giovane pianista ucraino Alexander Romanovsky, ragazzo prodigio nato nel 1984 nel cuore dell'Ucraina, che a solo undici anni eseguiva recital pianistici in tutto il nord Europa.
Patrizia Lupi

Nessun commento

Powered by Blogger.