Header Ads

Il teatro riparte dalla provincia

I tempi e le mode cambiano ma sicuramente la crisi che ha messo l’Italia in ginocchio ha giocato la sua parte nel duro colpo al palcoscenico, con la chiusura di storici teatri cittadini. Ci sono però giovani che, in provincia, scelgono di andare contro corrente e scommettono sull’arte e sulla cultura con cartelloni importanti.

È il caso di Francesco Scarano, appena 29 anni, che, in occasione del 35esimo anniversario del Teatro Lendi (strada provinciale Frattamaggiore – Sant’Arpino), ha ideato, in veste di nuovo gestore e direttore artistico, coadiuvato dalla famiglia Lendi, un cartellone, giocato tra musica d’autore, commedia e cabaret, e  presentato nella prestigiosa sala del tè del Gran Caffè Gambrinus.
«Non sono stupido né ingenuo – spiega Francesco Scarano – Forse è la giovane età che mi spinge a non deludere i miei ideali e ad andare avanti. Amo l’arte, la cultura e il teatro e quindi ho deciso di scommettere sul Teatro Lendi, offrendo al pubblico un cartellone di grandi nomi e grandi spettacoli. E questo è solo il primo passo verso la mia crescita imprenditoriale. 
Finita la stagione teatrale, infatti, il teatro si trasformerà. La platea sarà sostituita da tavoli per cene spettacoli. E, inoltre, ancora un terzo progetto, non mancherà lo spazio per dj set e live set in versione clubbing».

Una crescita graduale quella immaginata da Scarano che inizia dalle tavole di un palcoscenico.
Il cartellone della stagione 2013/2014 del Teatro Lendi contempla otto spettacoli da novembre a marzo.

Nessun commento

Powered by Blogger.