Header Ads

I ragazzi del CAI sulla vetta del monte Ararat


Martedì 23 giugno alle 6:30 del mattino, la bandiera italiana con il simbolo dell'Alpinismo giovanile del CAI sventolava sulla cima del Monte Ararat (5165 metri slm - Anatolia - Turchia orientale). 

Ha dunque avuto successo la “Spedizione CAI al Monte Ararat” che ha coinvolto 12 ragazzi tra i 15 e i 17 anni selezionati in tutta Italia e 13 accompagnatori, organizzata per celebrare il 150° anniversario del Club alpino italiano. 
Siamo molto felici per l'impresa compiuta dai nostri ragazzi - ha dichiarato il Presidente generale del CAI Umberto Martini - A loro vanno le più sentite felicitazioni, oltre che da parte mia, del Direttivo, del Consiglio centrale e di tutto il Sodalizio. Restiamo in attesa del loro rientro in Italia per festeggiarli adeguatamente e ci auguriamo che questa rimanga un'esperienza positiva nei ricordi di questi ragazzi e sia loro utile per gli impegni che si troveranno davanti nella loro vita”.
Dopo l'ascensione i ragazzi sono tornati al campo alto (4200 metri slm) e, dopo una breve sosta di riposo, sono scesi al campo base (3200 metri slm). La spedizione è un’evento di portata nazionale, avente per protagonisti i giovani e il progetto educativo ad essi dedicato dalle strutture dell’Alpinismo Giovanile del CAI. E proprio i giovani rappresentano, in questo contesto, l’obiettivo primario della collaborazione tra commissioni nazionali del CAI, che hanno tra le proprie missioni l’educazione e la promozione della cultura della montagna.

Nessun commento

Powered by Blogger.