Header Ads

OPEN DAY A TRIESTE


L’Autorità Portuale del Porto di Trieste ha predisposto per la giornata di domenica 26 maggio 2013 una visita guidata gratuita con autopullman agli impianti portuali del Punto Franco Nuovo.
La partenza del tour è prevista dal piazzale antistante il Varco doganale n. 1 di Riva Traiana.
Per le realizzazione delle visite è previsto il noleggio di un pullman con partenza nei seguenti orari: 1) ore 9.30 2) ore 11.00 3) ore 12.30 4) ore 14.30 5) ore 16.00.
L’intero percorso avrà una durata di circa 60 minuti.

Il percorso si articolerà lungo le arterie principali del Punto Franco Nuovo con le seguenti modalità:
1)   inizio del tour dal Varco I di Riva Traiana con percorso in direzione del Molo V;

2)   ingresso nel terminale del Molo V Sud. Sosta e discesa dei passeggeri e visita di un capannone con possibilità di osservare nello specchio acqueo antistante le motovedette delle Forze di Polizia marittima nonché l’evoluzione di un rimorchiatore;

3)   ripresa del tour con proseguimento nella viabilità bassa e visita al terminale Ro-Ro di Riva Traiana;

4)   risalita in pullman e reimmissione nella viabilità portuale con una panoramica sui terminali marittimi dalla strada sopraelevata portuale;

5)   ingresso al terminale del Molo VII ed accesso nel piazzale contenitori con possibilità di sosta, senza discesa, dei passeggeri per visionare le operazioni portuali della nave porta-contenitori in fase operativa e le evoluzioni di un rimorchiatore nello specchio acqueo adiacente;

6)   ripartenza sulla viabilità bassa e visita al terminale del Molo VI;

7)   ripartenza e sosta, con discesa dei passeggeri, nel punto di ristoro portuale (Edificio “ex Culp”) alla radice del Molo VI. Proiezione di un breve filmato del Porto di Trieste relativo alle attività svolte nello scalo. Nell’area antistante è prevista la visione di un locomotore utilizzato per le manovre ferroviarie portuali;

8)   Completamento del tour con uscita dal varco 1 attraverso la strada sopraelevata portuale.

1 commento:


  1. Soffia un vento d'ottimismo all'Autorità Portuale Triestina.

    Premesso che non ci sono chiaramente dei dubbi che finalmente con Zeno D'Agostino il vento sia cambiato e che sia ampiamente apprezzabile l'iniziativa dell'Open Day 2015 al Porto di Trieste, volta sia a sensibilizzare che ad ampliare le conoscenze di quanti risultano purtroppo ancora distratti/refrattari nei confronti delle vicende legate alle attività che in passato hanno di fatto contribuito allo sviluppo delle economie del nostro territorio e che auspicabilmente e sperabile che lo siano anche in futuro.

    Ma penso che l'Open Day dovrebbe anche essere l'occasione per far prender coscienza che se il nostro obbiettivo sarà quello di voler spostare un po' più in giù verso l'Alto Adriatico il baricentro del Sistema Trasportistico Comunitario, le cose da fare per recuperare realmente un ruolo sulle scene dei Traffici Mondiali saranno molteplici e che per varie ragioni la strada sarà purtroppo tutta in salita, poiché i nostri competitori vicini e lontani non staranno certamente a guardare.

    Per concludere, penso che per poter affrontare senza patemi le difficili sfide della Portualità del terzo millennio ed ottimizzare la Logistica di Porto e Retroporto da porre al servizio del Corridoio Baltico Adriatico e della Piattaforma Continentale Europea "non bisogna illudere o illudersi che ci siano facili e percorribili scorciatoie" in quanto bisogna togliere quella patina museale che avvolge una significativa parte dello Scalo Triestino "ingombrante lascito ereditario del deleterio più che trentennale letargo infrastrutturale che ha segnato negativamente il nostro passato" andando a pianificare la realizzazione di nuove infrastrutture che ci consentano di eliminare/modificare "Moli - Bacini - Piazzali - Magazzini multipiano" tutte opere che ormai hanno fatto già il loro tempo, in quanto progettati e realizzati ben più di mezzo secolo fa per supportare quelle che erano le passate e molto diverse esigenze dei flussi merceologici.

    Brunello Zanitti Giuliano

    Riflessioni tratte dal mio sito >>> http://sceltemancate.trieste.it

    RispondiElimina

Powered by Blogger.