Header Ads

L’eCommerce diventa opera d’arte Biennale di Venezia

6 ore di shopping online all’interno di una teca di plexigas. 
Un modo originale di fare acquisti lastminute.


 
Gli acquisti online come opera d’arte: è questo il messaggio che arriva dall’appuntamento veneziano con le avanguardie del mondo dell’arte visto che oggi, la famosa attrice Milla Jovovich sarà lei stessa “in esposizione” intenta a fare shopping online.

La performance arriva in chiusura dell’eCommerce Forum, l’appuntamento annuale di settore a cui hanno partecipato circa 3.000 persone organizzato da Netcomm - Consorzio del Commercio Elettronico Italiano, in cui si è fatto il punto sullo stato dell’arte del commercio elettronico, che gode infatti di ottima salute e la cui popolarità si traduce in un giro d’affari in continua crescita.
Gli italiani che acquistano online sono aumentati del 50% in un anno, raggiungendo quota 14.000.000, mentre il fatturato si prevede in crescita del + 17% rispetto al 2012 e toccherà la cifra di 11,2 miliardi di Euro. Spicca l’aumento dell’export, + 23%, composto per il 31% dall’abbigliamento e per il 55% dal turismo per un valore totale di oltre 2 miliardi di euro. Comprare online è quindi una tendenza in crescita, sia per la convenienza dei prezzi sia per la comodità di poter fare acquisti a qualsiasi ora e ovunque ci si trovi, persino dall’interno di una teca di plexigas sulla laguna di Venezia come sta dimostrando la bella Milla Jovovich.

Un settore che beneficia in particolare di questa progressione verso l’acquisto online è quello del turismo, come dimostrato dalla crescita di fatturato di un player che fonda proprio sulla flessibilità intrinseca dell’eCommerce la propria filosofia: lastminute.com, il cui motto, Love Living Lastminute, suggerisce l’idea che ognuno possa realizzare sogni di mete vicine e lontane anche all’ultimo minuto, grazie a servizi eccellenti e prezzi competitivi che i clienti sembrano sempre di più apprezzare, visto il +12% del fatturato 2012 della sede italiana ha superato i 100 milioni di Euro.

Un dato che fa ancor più piacere se si pensa che il 70% del personale della sede italiana di lastminute.com è donna e che ai vertici siede un board tutto rosa.

Nessun commento

Powered by Blogger.